Tag: Stile Di Vita

Le 7 cause della stanchezza eccessiva

stanchezza-eccessivaLe vere cause della stanchezza

Da cosa dipendono i bassi livelli di energia?

Perché alcune persone hanno molta più vitalità di altre?

E perché in certi periodi dell’anno ci sembra di avvertire molta più stanchezza del normale?

In questo articolo vado a fare una panoramica delle vere cause dell’eccessiva stanchezza fisica e mentale, ed è pensato sia per chi entra in questo sito per la prima volta, sia per chi ha letto diversi articoli ma ha bisogno di una visione d’insieme.

A volte uno solo di questi punti è sufficiente per abbassare il livello di energia personale, ma la maggior parte delle persone si riconosce in almeno 4-5 punti:
e tu sei sicuro di sentirti al massimo della tua energia fisica e mentale?

Scoprilo continuando a leggere questo articolo.

Condividi:

Stanchezza, Ansia e Stress: Come Rompere il Circolo Vizioso

ansia-stressSe hai problemi di ansia e stress, in questo articolo troverai un metodo completamente diverso da quelli che hai visto finora per risolverli.

La ricerca ha fatto enormi passi avanti nello scoprire il ruolo di particolari ormoni nella comparsa (e nella cura) di questi disturbi, ma purtroppo certe evidenze rimangono nascoste, e sappiamo il motivo: alle case farmaceutiche conviene vendere farmaci che non risolvono completamente il problema, mantenendo così un cliente a vita, piuttosto che curarlo definitivamente.

“Ok, ma come posso usare in pratica queste informazioni per avere risultati?”

Per combattere ansia e stress devi agire su 3 fronti, proprio quelli di cui si occupa questo sito: Alimentazione, Movimento, Sonno. Instaurare le giuste abitudini è l’unico modo per riequilibrare la produzione ormonale, vincere alla radice la stanchezza cronica e prevenire la depressione.

Vedrai come alcune tue cattive abitudini producono una risposta ormonale errata, che a sua volta causa una condizione di stress per l’organismo che ti porta a commettere nuovamente gli stessi errori, peggiorando ogni volta la tua salute: si tratta quindi di un circolo vizioso, e come tale va spezzato.

Continua a leggere per scoprire come fare.

Condividi:

Il monitor ti disturba il sonno? Ecco un rimedio veloce

Che un ottimo sonno sia fondamentale per la salute lo sappiamo da tempo.

Le conseguenze di un cattivo sonno non sono solo quelle immediate, cioè stanchezza, senso di confusione, scarsa lucidità mentale e cali di memoria.

Infatti un riposo mal strutturato, sia dal punto di vista qualitativo sia quantitativo, è responsabile addirittura nel lungo periodo di aumento dei tassi di obesità, malattie cardiovascolari e diabete, a causa degli squilibri ormonali che provoca.

In questo articolo ti parlo di qualità del sonno, e in particolare di un fattore abbastanza conosciuto che può ridurre significativamente le tue ore di sonno profondo (le uniche davvero rigeneranti) ogni notte.

 

Sto parlando del monitor del pc: leggi fino in fondo e ti spiegherò in che modo compromette la qualità del tuo sonno se lo usi la sera, e ti darò una semplice soluzione (che uso anche io), senza che tu debba cambiare i tuoi orari e abitudini.

Condividi:

Combattere la depressione – Nuovi studi suggeriscono che…

Premessa: non posso e non voglio permettermi di trattare un argomento così difficile come la depressione, che è una vera e propria patologia, in un solo post (non avendo la bacchetta magica).

Ma se hai questo problema, il messaggio contenuto qui sotto ti sarà molto utile.

 

Il circolo vizioso stanchezza-stress-depressione

Parto con una considerazione. Solitamente si tende a pensare che la stanchezza sia un sintomo della depressione: in realtà è molto di più, qualcosa di simile ad un circolo vizioso. Voglio dire che se sei depresso le energie fisiche e mentali verranno a mancarti, e la stanchezza non può far altro che peggiorare il problema.

Schematizzando possiamo dire che cattive abitudini alimentari, di sonno e la sedentarietà sono alla

Condividi:

Stanchezza da studio: 3 modi per superarla

La stanchezza da studio compare ovviamente quando sovraccarichiamo la mente di lavoro, ma ci sono anche delle cattive abitudini che peggiorano le performance e ci impediscono di sfruttare al 100% le nostre risorse.

Riconoscerle ed eliminarle è fondamentale per ottenere la massima concentrazione ed evitare le ore di studio inutili (ad esempio quando pensi di studiare ma appena chiudi il libro ti sei dimenticato già quasi tutto). Ecco come evitarle:

 

Il cervello NON vuole zuccheri

E’ una bufala che di tanto in tanto si sente ancora, complice un disastroso malinteso: il cervello ha sì bisogno di glucosio, ma di quello ottenuto a partire dai carboidrati complessi.

Mangiare zuccheri (cioè carboidrati semplici: dolci, bevande zuccherate, molti prodotti industriali),

Condividi:

Stanchezza muscolare

La stanchezza muscolare è un sintomo generale che può avere diverse cause. Essa può essere conseguenza di alcune patologie, ma nella maggioranza dei casi puoi ricercarne le cause scatenanti semplicemente analizzando e migliorando il tuo stile di vita.

Tra i fattori che causano stanchezza mentale, alcuni riguardano da vicino gli sportivi ed altri si riferiscono alla persona media. Vediamoli entrambi:

 

Se fai esercizio fisico

Ovviamente, non è lo sport che causa necessariamente stanchezza muscolare. Questa condizione sopraggiunge per errore dello sportivo oppure in caso di allenamento lungo diverse ore, quindi chiunque, dopo aver preso le giuste precauzioni, può fare attività fisica senza doversi preoccupare.

 

  • Disidratazione – Qualsiasi attività tu scelga di fare, anche una semplice camminata veloce, porta
Condividi:

Ti senti a pezzi il lunedì mattina? Colpa dei ritmi biologici

Che il lunedì sia il giorno più pesante della settimana, si sa.

Che a provocare ciò ci siano forti motivazioni psicologiche, non lo mette in dubbio nessuno.

Ma secondo uno studio recente anche la biologia fa la sua parte nel rendere il risveglio di ogni lunedì un incubo per la maggior parte dei lavoratori, e far crollare la vitalità e la lucidità mentale almeno nelle prime ore della giornata.

 

L’organismo è costretto ad adattarsi bruscamente ad un nuovo ritmo

In realtà per chi segue questo sito, la notizia sembrerà piuttosto scontata, ma è curioso come sia stato provato scientificamente (tramite un semplice gioco) che il lunedì mattina le persone abbiano effettivamente più difficoltà a concentrarsi, e non semplicemente – come tutti pensiamo subito – per l’idea di una nuova settimana lavorativa da affrontare.

Si sono infatti riscontrate diversi livelli di reattività tra due gruppi di persone: le prime hanno seguito nel

Condividi: