Tag: Pancia gonfia

Come migliorare la digestione ed evitare il gonfiore prolungato dopo i pasti

Gonfiore e digestione

Come migliorare e rendere più tranquilla la propria digestione?

Molte persone mi scrivono di avere problemi di gonfiore e pesantezza subito dopo mangiato. Questa sensazione può portarsi avanti per ore, creare stanchezza, e ripercuotersi anche a livello psicologico causando un “torpore” mentale che rimane per tutta la giornata.

In alcuni casi, portarsi avanti problemi digestivi anche a sera interferisce con il sonno, con la conseguenza che ti svegli la mattina già con la sensazione di pesantezza e certamente non con la carica giusta per affrontare la giornata.

Ma da cosa dipendono i problemi digestivi?

Le cause possono essere diverse, e in questo articolo ho raccolto le più comuni.

Prima però, permettimi di chiarire alcuni concetti che vedo riportati qua e là senza cognizione di causa:

  • PUOI bere 1 o 2 bicchieri d’acqua mentre mangi senza problemi. E’ chiaro che devi farlo con buon senso: se bevi un litro d’acqua gelata, aspettati qualche lamentela da parte del tuo stomaco. Se bevi troppo, il problema è a monte: o stai usando troppo sale, o non stai mangiando verdure.
  • PUOI combinare fonti di proteine e carboidrati insieme, purché siano cibi a digestione veloce (ne parlo più sotto).
  • PUOI – e devi – mangiare grassi (di buona qualità). E’ vero che i grassi richiedono (a volte) una digestione più lunga, MA non sono quelli che creano gonfiori e pesantezza allo stomaco, tutt’altro. Anche di questo parlo in modo più approfondito tra poche righe. Inoltre ricorda: una dieta povera di grassi è una dieta povera di nutrienti.

 

5 fattori che rallentano e appesantiscono la tua digestione

Condividi:

Legumi e gonfiore addominale: 3 semplici passaggi per eliminarlo

legumiE’ possibile mangiare legumi senza avvertire gonfiori addominali?

Se stavi pensando di rinunciare ad inserire i legumi nella tua dieta perché ti causano dolori e gas intestinali, questo articolo è per te. In effetti mi scrivono ogni tanto persone preoccupate che mi chiedono se è il caso di sostituirli o meno.

 

Prima di tutto: a cosa sono dovuti i gonfiori?

Inizio col dire che ogni persona ha un grado di tolleranza diverso nei confronti dei legumi. Per alcuni la normale procedura di preparazione (ammollo – cottura) è sufficiente a eliminare qualsiasi disturbo, altri hanno bisogno di qualche attenzione in più.

Se fai parte del secondo gruppo, seguendo i consigli di questo articolo al 90% risolverai tutti i tuoi problemi (esclusi ovviamente i casi particolari e in presenza di patologie).

La produzione di gas intestinale è dovuta principalmente alla fermentazione di alcuni zuccheri tipici dei legumi, precisamente oligosaccaridi (stachiosio, raffinosio, verbascosio). Fermentazione significa che vengono letteralmente digeriti dalla flora batterica intestinale, dal momento che per noi risultano indigeribili.

 

Condividi:

Addome gonfio e duro? Attento a questi 6 cibi sani

Ti capita spesso di accusare dolori alla pancia e avvertire un addome gonfio?

Si tratta di un problema incredibilmente comune, ma non per questo normale.

Con questo voglio dire che se sei abituato a convivere con pancia gonfia o addirittura dolori addominali, stai sicuramente sbagliando qualcosa nella tua alimentazione.

Ma attenzione: non per forza questo significa che mangi male. Purtroppo, essendo noi tutti leggermente diversi per quanto riguarda i processi digestivi, possiamo non rispondere bene dopo aver mangiato certi alimenti particolari.

In parole povere: ci sono alcuni cibi, assolutamente sani, che però sono indigesti per molte persone.
In questo articolo ho raggruppato i 6 alimenti che in base alla mia esperienza si sono rivelati i più comuni.

Continua a leggere per scoprire quali sono e ottenere benefici da subito!

Condividi: