Stanchezza mattutina: cause e rimedi

Hai mai provato quella brutta sensazione al mattino per la quale ti sembra di non aver abbastanza energie per affrontare la giornata, di non aver dormito a sufficienza e probabilmente un fastidioso mal di testa nei primi minuti dal risveglio? Se la risposta è sì, soffri o hai sofferto di stanchezza mattutina e perciò di consiglio di leggere questo articolo.

Per prima cosa di consiglio di leggere il mio post sui Disturbi del sonno e alimentazione, nel quale spiego quali sono gli errori alimentari che più spesso portano ad avere un cattivo sonno.

 

Come combattere il senso di pesantezza

Anche se la sensazione è quella di “aver dormito troppo poco”, in realtà il problema comune è quello di avere un sonno di bassa qualità, non in grado di ripristinare correttamente le nostre energie fisiche e mentali.

Per migliorare la qualità del sonno in modo naturale è sufficiente cambiare leggermente il proprio stile  di vita durante la giornata: secondo alcuni studi la scarsa esposizione al sole è spesso causa di insonnia o in generale di problemi legati al sonno, talvolta impercettibili ma che influenzano pesantemente il recupero delle energie.

Un’altra regola per avere un sonno rigenerante è non andare a letto disidratati. Durante la notte l’organismo opera una ricostruzione dei tessuti e uno smaltimento delle scorie metaboliche, il che necessita di molta acqua per la diluizione e l’eliminazione.

Per questo motivo è importante fare una cena ricca di vegetali (che contengono acqua biologica) e tenere sempre una bottiglia d’acqua sul comodino per le emergenze.

 

calltoaction1

 

Come combattere il mal di testa mattutino

Per moltissime persone il rituale mattutino è la tazza di caffè. Non c’è niente di male in questo, anche se i suoi effetti sono decisamente sopravvalutati e alla lunga tende a causare più stanchezza “da astinenza” che non dare quell’energia in più, che otterremmo solo se fossimo consumatori sporadici di caffeina.

Il modo migliore di iniziare la giornata è invece quello di bere una tisana calda in inverno e fredda/tiepida in estate, o più semplicemente un grosso bicchiere di acqua, che sveglia l’organismo dalla fase notturna, fornisce liquidi dopo ben 6-8 ore di “digiuno secco” e prepara lo stomaco ad accogliere la colazione.

Colazione che non deve essere, come si tende a pensare, ricca di zuccheri: i cereali in scatola ristrutturati e zuccherati, le merendine, marmellata e miele sono la causa della famosa “botta glicemica” per la quale gli zuccheri nel sangue raggiungono velocemente un picco elevato per poi scendere drasticamente per intervento dell’ormone insulina.

Al posto di fornire energia, l’eccesso di zuccheri stressa l’organismo e porta stanchezza immediata.

Se vuoi scoprire i segreti per essere sempre al massimo della forma, scarica il mio ebook gratuito “I 5 Segreti Per Esplodere di Energia” semplicemente inserendo la tua email nel box qui a destra!

 

Aggiornamento 16 Novembre 2014: Sei in cerca di una colazione anti-stanchezza? Ho da poco pubblicato un articolo in cui ti svelo i segreti per preparare una colazione super-energetica che ti mantenga sazio/a fino a pranzo, con 3 esempi da mettere subito in pratica. Clicca qui per leggere l’articolo!

Alessandro Gandini
Consulente di Naturopatia Scientifica

 

Opt In Image
Soffri di Stanchezza?
Condividi:

9 Commenti

  1. OMBRETTA 18 dicembre 2012
    • Alessandro Gandini 19 dicembre 2012
  2. msuro 24 dicembre 2012
  3. Paola 19 gennaio 2013
    • Alessandro Gandini 19 gennaio 2013
  4. Angelo 19 luglio 2013
    • Alessandro Gandini 20 luglio 2013
  5. Andrea 16 dicembre 2015
    • Alessandro Gandini 17 dicembre 2015

Lascia un commento