Il monitor ti disturba il sonno? Ecco un rimedio veloce

Che un ottimo sonno sia fondamentale per la salute lo sappiamo da tempo.

Le conseguenze di un cattivo sonno non sono solo quelle immediate, cioè stanchezza, senso di confusione, scarsa lucidità mentale e cali di memoria.

Infatti un riposo mal strutturato, sia dal punto di vista qualitativo sia quantitativo, è responsabile addirittura nel lungo periodo di aumento dei tassi di obesità, malattie cardiovascolari e diabete, a causa degli squilibri ormonali che provoca.

In questo articolo ti parlo di qualità del sonno, e in particolare di un fattore abbastanza conosciuto che può ridurre significativamente le tue ore di sonno profondo (le uniche davvero rigeneranti) ogni notte.

 

Sto parlando del monitor del pc: leggi fino in fondo e ti spiegherò in che modo compromette la qualità del tuo sonno se lo usi la sera, e ti darò una semplice soluzione (che uso anche io), senza che tu debba cambiare i tuoi orari e abitudini.

Perché il monitor del pc è così dannoso per il sonno?

Il pc, come anche la televisione e i telefonini, emette quella che viene chiamata luce blu. Senza fare spiegazioni tecniche che non aggiungono nulla al discorso, la luce blu è la luce con una frequenza tale che i nostri occhi, quando la percepiscono, mandano un segnale al cervello tale da fargli credere che sia pieno giorno.

Non è difficile da comprendere: questo è solo uno dei tanti sistemi che abbiamo sviluppato per relazionarci con il mondo esterno e adeguarci. Come sai, ad orari diversi la produzione ormonale cambia totalmente, e quindi il sonno, il metabolismo ecc. subiscono le relative variazioni in base a quello che dobbiamo affrontare.

Teoricamente, dopo il tramonto i nostri occhi dovrebbero vedere solo buio, il quale stimola gli ormoni che regolano il sonno. Ma in pratica, accade che stiamo davanti al pc fino all’ultimo minuto prima di metterci a dormire, quindi mentre il cervello ancora pensa che sia pieno giorno.

Succede così che si ha un’insufficiente produzione di melatonina, l’ormone che ci consente di dormire tanto e profondamente e alle cui pillole di solito fa ricorso chi sperimenta il Jet lag.

 

Cosa si può fare senza dover spegnere il pc alle 8 di sera?

Io stesso passo alcune ore al pc la sera, quindi mi sono dovuto ingegnare per trovare un sistema che non fosse quello di cambiare i miei orari (anche perché le ore di luce preferisco passarle fuori casa)!

E ora voglio condividere questa piccola scoperta con te: è un banalissimo software che puoi scaricare gratis cliccando qui. Si chiama F.lux e quello che fa è cambiare automaticamente il colore del tuo monitor a seconda dell’orario, in modo che sia normale di giorno e color ambra di sera.

Questo programmino è disponibile per windows, mac, linux, iphone e ipad (sul loro sito trovi le diverse versioni) e te lo consiglio sicuramente. Una volta installato, probabilmente dovrai impostare il fuso orario per l’Italia (non ricordo di preciso, ma mi pare di ricordare di aver inserito latitudine e longitudine della mia zona).

Io già alla prima sera ho cominciato ad avvertire sonno prima del solito (segno che il programma funziona), quindi mi sento di consigliartelo.

Ovviamente, se il tuoi problemi di sonno sono gravi devi stare ancora più attento ed evitare il più possibile luci artificiali (lampadine comprese) nelle 2 ore precedenti a quando ti metti a dormire.

Bene, non ti resta che scaricarlo e fare la tua prova.

Continua a seguire il blog!

Alessandro Gandini

Opt In Image
Soffri di Stanchezza?
Condividi:

3 Commenti

  1. barbara 30 agosto 2013
  2. Angelo 13 ottobre 2013
  3. paola 17 novembre 2013

Lascia un commento