Problemi di digestione lenta: cosa fare

mal-di-pancia-dopo-mangiatoUna digestione ottimale dovrebbe durare circa tre ore per un pasto completo di cereali, verdure, legumi. invece se soffri di digestione lenta puoi impiegarci tranquillamente il doppio, con tutte le conseguenze del caso: pesantezza, mal di stomaco, stanchezza.

Quali sono gli errori più comuni che si fanno a tavola che provocano questa spiacevole sensazione? Te ne elenco 3:

 

Masticazione

Masticare diverse volte e senza fretta il cibo aiuta ad assimilarne meglio i nutrienti ma soprattutto a renderlo più digeribile: gli acidi e gli enzimi digestivi dovranno fare quindi minor lavoro per scinderlo, soprattutto per quanto riguarda i carboidrati che subiscono una prima digestione per opera dell’amilasi salivare.

Di solito chi non mastica adeguatamente il cibo soffre anche di sovrappeso, questo perché mentre mangia pensa a tutto meno che a ciò che sta facendo: prova a spegnere la tv e concentrarti maggiormente sul cibo, cercando di coglierne i suoi molteplici sapori, ti verrà naturale masticare più lentamente. Provare per credere.

Ridurre o eliminare i grassi cotti: già i grassi richiedono di per sé una digestione lenta, figuriamoci quando sono cotti. Sostituisci quando puoi olio cotto con olio aggiunto a crudo all’ultimo momento, elimina il burro e riduci fritti e soffritti.

Se proprio non puoi evitare i grassi cotti (esempio: sugo cotto nell’olio per ore stile ricette della nonna) almeno non abbinarli con proteine (sugo e salsiccia), che vogliono una digestione più lunga dei carboidrati.

Non mi dilungo sulla scelta dei migliori condimenti perché puoi trovare tutte le informazioni in questo articolo.

E se proprio non puoi evitare il ragù sommerso nell’olio bruciato, non esagerare con gli alcolici: anche se a qualcuno piace dire che un bicchiere di vino a pasto “fa bene”, smontando le regole base della nutrizione, l’alcol aumenta pericolosamente l’acidità gastrica causando quindi bruciore di stomaco e rendendo difficile la digestione dei carboidrati (col ragù ci mangerai la pasta, no?)

Se invece i tuoi problemi di digestione interessano l’intestino, ti consiglio di leggere il prossimo articolo “Mal di pancia dopo mangiato: cause e rimedi

Opt In Image
Vuoi meno stress e più energia?

Inserisci la tua mail e premi il pulsante giallo per scaricare l'ebook gratis
"I 5 segreti per esplodere di energia"

Condividi:

Lascia un commento